Vincenzo Costantino Chinaski in “Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare”

Un recital a partire dalla raccolta poetica di Vincenzo Costantino, mosso anche dagli strani strumenti – sega musicale, strumenti giocattolo ma anche pianoforte – suonati dal vivo. Sulla scia della beat generation, verso la fine del postmodernismo in una prospettiva poetica che rintraccia le modalità dello stand up theatre di matrice anglosassone come della slam poetry statunitense, un assolo del milanese Chinaski, poeta, narratore, reader e neo-comunicatore.
Scritto, diretto e interpretato da Vincenzo Costantino “Chinaski” con l’ausilio musicale di Francesco Arcuri.
Vincenzo Costantino Chinaski in “Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare”
mercoledì 8 giugno ore 21.30 – Teatro Comunale – Leno
Ingresso 3 euro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...